News

Ordine del Giorno

31 Maggio 2016, ore 20:00

L'ultimo consiglio comunale si è tenuto in un clima piuttosto teso, con le proteste del pubblico sia all’interno della sala sia all’esterno con i fischietti.

Anche il prossimo consiglio comunale sarà ricco di interpellanze e mozioni, gli argomenti saranno tra i più vari come il gioco d’azzardo, le asfaltature, i profughi, il mercato settimanale, il funzionamento della nuova aula studio, la sagra di San Lorenzo, la viabilità di Pescantina e ancora Pescantina Servizi e Ca' Filissine.  Bisogna dare atto che le minoranze sono molto attive.

Si sente sempre di più una sfiducia dei giovani verso le istituzioni e verso la politica, ma siamo convinti che molti desidererebbero giocare un ruolo attivo nel determinare le scelte che li riguardano, ma semplicemente non conoscono le modalità che hanno per partecipare o pensano che le dinamiche siano così lontane da loro da rendere inaccessibile la partecipazione attiva.

Quindi quale migliore occasione del 25 Aprile per ricordare che libertà è partecipazione?

Nei giorni scorsi, in seguito alla presentazione di una mozione del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle, il consiglio comunale si è dovuto esprimere in merito alla variante 1 del progetto della discarica di Ca' Filissine.

La mozione presentata chiedeva che l’amministrazione s’impegnasse nel ritiro della variante, senza richiedere alcun impegno in merito alla ricerca di soluzioni alternative.

Le aspettative erano alte, le opposizioni e probabilmente la cittadinanza si aspettavano una votazione favorevole alla mozione. La presenza anche in maggioranza di parte dei componenti di quel consiglio comunale che il 6 Maggio 2013 chiedevano la medesima azione da parte della giunta Reggiani, aveva fatto pensare ad una votazione all’unanimità

Ma era davvero la medesima mozione?

Tags:

La vera storia della discarica di Cà Filissine inizia nel 1986 quando l’amministrazione guidata dal sindaco Pasquali amplia notevolmente un progetto del 1983 (sindaco Angelo Marchiori) prevedendo un conferimento complessivo di circa 3.000.000 di mc. A fine 1988 viene deliberato il progetto esecutivo sui primi 3 lotti e la discarica comincia quindi a funzionare . 

Sin dall’inizio sono stato tra i promotori dell’opposizione contro il progetto di una discarica che minacciava le falde acquifere sottostanti. La nostra opposizione, nonostante una decina di esposti alla Procura della Repubblica ed un ricorso al TAR del Veneto, non è riuscita ad impedire l’apertura della discarica, ma nel 1993 siamo riusciti ad ottenere l’approvazione di un nuovo progetto che prevedeva la chiusura della discarica al 3° lotto, con la realizzazione di un argine di contenimento. 

Se nessuno avesse messo mano a quel progetto la discarica sarebbe chiusa da molto tempo.

Tags:

Le prossime elezioni non saranno le solite elezioni.

Non era mai accaduto, nella storia politica del nostro paese, che un consiglio comunale fosse sciolto e che i cittadini dovessero rinunciare al diritto di governarsi. Per questa ragione, ci presentiamo a questo appuntamento elettorale con una nuova consapevolezza e una nuova proposta.

In queste settimane il gruppo che ha ricevuto il mandato di incontrare le forze politiche che intendono concorrere per le amministrative ha terminato un primo giro di incontri.

A partire da adesso è necessario cambiare passo e cominciare a lavorare più attivamente sul programma e sulla nostra linea elettorale, che dovranno essere la naturale prosecuzione dell'attività svolta fino ad oggi all'interno ed all'esterno del consiglio comunale.

Sono Cinzia Perusi, ho 40 anni, vivo a Balconi di Pescantina e lavoro come analista programmatrice iSeries IBM per una software house della provincia di Verona. In precedenza ho lavorato per una multinazionale leader nel settore dei sistemi per cucine e per una multinazionale manifatturiera dell’est veronese.

Sabato 26 Ottobre, in occasione del Congresso di Circolo è stata eletta come Segretaria Cinzia Perusi. Emma Benedetti ed Andrea Celadon, sono stati eletti come membri dell'Assemblea Provinciale, a sostegno del candidato unico Alessio Albertini.

A tutti facciamo le congratulazioni ed auguriamo buon lavoro!

Prosegue la Nostra campagna (PD e Pescantina per il Futuro) di richiesta di dimissioni del sindaco Reggiani.

Questa volta vogliamo sottolineare alcune delle promesse fatte in campagna elettorale e presenti nel programma di questa amministrazione che non sono state mantenute o sarebbe meglio dire nemmeno iniziate.

Siamo consapevoli delle difficoltà di bilancio dell'amministrazione, ma ciò non toglie che non si fanno "promesse da mercante" in campagna elettorale.

Scarica il volantino

Pagina 1 di 2

Prossimi eventi

No events

Seguici su facebook

Iscrizione newsletter

Vuoi rimanere in contatto con noi ed essere informato sulle nostre iniziative? Iscriviti alla nostra newsletter.
Email type
Please wait

Search

Free Joomla! template by Age Themes